Quali sono i lavori più strani del mondo?

I lavori più strani

Quali sono i lavori più strani del mondo?

 

Se siete stanchi del vostro lavoro e volete cambiare aria forse una di queste occupazioni potrebbe fare al caso vostro. Dopo aver analizzato in un precedente articolo i 10 lavori che non esistono più, adesso ci occupiamo dei lavori più strani del mondo. Infatti esistono professioni di tutti i tipi, alcune ovviamente più atipiche di altre, però siamo pronti a scommettere che tra i nostri lettori nessuno ha mai svolto un lavoro simile a quelli elencati di seguito e nemmeno immaginava potessero esistere mansioni del genere.

La prima figura professionale della lista è l’Oshiya, un addetto ai trasporti che in Giappone si occupa di spingere dentro i vagoni della metropolitana le persone durante le ore di punta mattutine e pomeridiane. Le persone che si occupano di questo compito sono così efficienti che spesso riescono a riempire i vagoni fino al 221% della capacità di trasporto per la quale sono stati progettati. Con buona pace delle intenzioni degli ingegneri.

Un altro lavoro abbastanza desueto è il pulitore di schermi IMAX, un sistema di proiezione che permette di proiettare immagini di alta qualità. Tale tecnologia viene utilizzata in alcune sale cinematografiche che utilizzano degli schermi speciali e per questo motivo è nato il bisogno di avere una figura professionale specializzata nel pulire questa tipologia di schermi, altamente delicata e costosa.

Se ve la cavate bene con i videogiochi potreste diventare un “gold farmer”. In alcuni videogame online infatti, per aumentare di livello e sconfiggere più facilmente gli altri giocatori, occorre accumulare punti esperienza e denaro virtuale. Molto spesso però ottenere queste risorse risulta un compito tedioso che può occupare una quantità smodata di tempo. Di conseguenza nei paesi del terzo mondo sono nate figure apposite il cui scopo è quello di accumulare denaro virtuale per i clienti che chiedono i loro servizi dall’altra parte del globo. Il lato negativo? Questo lavoro è ovviamente altamente alienante e noioso.

Se invece amate i romanzi rosa e le storie d’amore potreste diventare un falso fidanzato virtuale. Queste figure infatti vengono pagate per mandare messaggi ed e-mail finte alla cliente in modo che questa possa fingere una relazione di fronte ai suoi amici e colleghi.

Per chi preferisce l’avventura al romanticismo vi sono posizioni come quella del trasportatore di iceberg internazionale. Come si evince dal nome i trasportatori spostano gli iceberg dalle rotte marittime più trafficate con l’ausilio di elicotteri e navi da traino onde evitare il ripetersi della tragedia del Titanic. Attenzione però, i viaggi durano intorno ai 150 giorni; un lavoro non adatto a chi soffre di mal di mare.

La sesta professione sulla lista è il pescatore di bici ad Amsterdam. Infatti il connubio tra bici e canali della capitale olandese ha visto la necessità da parte dell’amministrazione cittadina di assumere una figura ad hoc, il cui scopo consiste nel recuperare le bici cadute nei corsi d’acqua. Amsterdam infatti vede ogni anno centinaia di migliaia di turisti provenire da ogni paese, spesso con l’unico scopo di sfruttare i divertimenti che la città olandese è capace di offrire, non è quindi strano vi sia la necessità di ripescare mezzi di trasporto (e a volte persone) dai canali cittadini.

Se siete invece di indole tranquilla e amate la natura potreste diventare uno spaventapasseri umano. Difficile a credersi, ma nelle campagne inglesi alcuni studenti alla ricerca di modi per mantenersi negli studi sono stati pagati per effettuare questa professione.

In Svezia invece da qualche anno a questa parte è stata istituita la figura del “Gender Equality Consultant” ovvero un consulente aziendale il cui scopo è garantire all’interno dell’azienda la corretta uguaglianza tra dipendenti donne e maschi. Cosa faccia di preciso non è chiarissimo, però è sicuramente uno sbocco professionale appetibile per coloro che hanno seguito un percorso accademico nei recenti “Gender Studies”.

Infine, se amate gli animali come dire di no all’ultima mansione della lista. Scordate cani e gatti, scordate il lavoro di dog-sitter, perché il babysitter di struzzi potrebbe essere proprio l’occupazione dei vostri sogni. Questa figura è nata in Sud Africa e si occupa di controllare gli struzzi negli allevamenti. Questi animali sono tanto buffi quanto aggressivi, quindi se decideste di intraprendere tale professione fate molta attenzione!



Pubblicato il: 11 luglio 2018 alle 12:14 pm